Chirurgia mininvasiva

La sindrome del tunnel carpale è un disturbo che compare in seguito alla compressione del nervo mediano all’interno del canale del carpo.
Colpisce circa il 3% della popolazione adulta e si manifesta con formicolii e torpore alla prime tre dita della mano, riduzione della sensibilità e perdita della forza del primo dito. Di solito la notte ed al mattino c’è un peggioramento della sintomatologia.
La diagnosi è clinica e strumentale (elettroneurografia)

Il trattamento è chirurgico.
Da diversi anni eseguo un intervento mininvasivo.

Rispetto all’itervento tradizionale offre numerosi vantaggi, viene praticato in anestesia locale, in day surgery, l’incisione cutanea è ridotta, minore dolore postoperatorio e recupero più veloce.

La malattia di Dupuytren è una retrazione ed ispessimento dell’aponeurosi palmare.
Come si presenta

Inizialmente si presenta con dei piccoli noduli sottocutanei e, successivamente, progredisce  con la formazione di “cordoni” che, retraendosi, provocano una graduale flessione di uno o più dita.
Inoltre si formano delle aderenze con la cute a ridosso delle pieghe palmari.
Più colpito è il sesso maschile (80%), c’è una predisposizione familiare e può essere favorita da lavori manuali pesanti, microtraumi, diabete,alcolismo, ecc..
Si suddivide in 4 stadi in relazione alla evoluzione e colpisce più frequentemente il IV e V dito.
Trattamento
Tale patologia è evolutiva ed è necessario l’intervento chirurgico. Quanto prima si interviene e migliori sono i risultati.
Da alcuni anni in Francia ed in pochi centri in Italia effettuiamo la tecnica “mininvasiva con ago”.

L’intervento è praticato in anestesia locale in day surgery senza incisioni cutanee, a differenza della tecnica tradizionale che prevede delle ampie incisioni cutanee.
Dopo un giorno si può tornare alle propri attività.
Inoltre:
-nessuna riabilitazione
-complicanze rarissime
-nessuna sospensione dal lavoro
-nessun tempo di cicatrizzazione