Terapia infiltrativa

L’acido ialuronico

Le articolazioni che possono essere trattate con terapia infiltrativa con ac. Ialuronico e PRP con ottimi risultati  sono:
– Ginocchio
– Anca
– Spalla
– Caviglia

L’acido ialuronico è una sostanza utilizzata per trattare l’artrosi del ginocchio, dell’anca, della caviglia e della spalla.
L’acido ialuronico è presente normalmente nella cartilagine e nel liquido sinoviale e contribuisce alla lubrificazione delle superfici articolari.

Nell’artrosi si assiste ad una degradazione delle cartilagini con una riduzione dell’acido ialuronico che non è più in grado di lubrificare e favorire lo scorrimento.

Esistono però diversi tipi di acido ialuronico a basso – medio – alto peso molecolare, con modalità di somministrazione variabile in relazione al prodotto scelto:

-5 infiltrazioni (una alla settimana)
-3 infiltrazioni (una alla settimana)
-2 infiltrazioni (una ogni 15 giorni)
-1 infiltrazione
Gli effetti richiesti vanno dalla cosiddetta “viscosupplementazione” alla “protesi biologica” ed è solo l’esperienza dello specialista che consente la scelta del prodotto giusto per il singolo paziente

I risultati di tali infiltrazioni sono generalmente molto buoni, ma è di fondamentale importanza la scelta del tipo di acido ialuronico in relazione al grado di usura cartilaginea.
Cosi come va evitata  l’infiltrazone in fase acuta dell’infiammazione.

Nell’articolazione dell’anca l’infiltrazione deve essere effetuata eco-guidata. Essendo un’articolazione più profonda l’ecografia permette di essere sicuri di essere penetrati con l’ago in articolazione.